10 consigli sull'osteoporosi

1. Controlla il tuo rischio!

Sei femmina, snella e di carnagione chiara o con più di 50 anni? Quindi hai un aumentato rischio di sviluppare l'osteoporosi. Se avete due o tre dei seguenti fattori di rischio, dovreste parlare con il vostro medico: menopausa precoce, perdita ossea in famiglia, basso peso corporeo, consumo di nicotina o una diminuzione dell'altezza di oltre quattro centimetri. L'assunzione regolare di farmaci come il cortisone favorisce la perdita ossea.

2. Anche gli uomini sono colpiti!

Sebbene gli uomini siano meno colpiti delle donne, ma non ne siano immuni, circa un settimo uomo subisce una frattura osteoporotica nel corso della sua vita. Ad esempio, fattori scatenanti come il fumo, l'alcol, la mancanza di esercizio fisico, una dieta malsana o il calo dei livelli di testosterone nel corso degli anni possono essere il fattore scatenante.

3. Con 50 per la diagnosi precoce!

Le donne dovrebbero iniziare il rilevamento precoce dall'età di 50 anni; Uomini, se hanno da due a tre fattori di rischio. Chiedete al vostro medico o alla compagnia di assicurazione sanitaria dove è possibile avere la misurazione della densità ossea eseguita e se i costi sono coperti.

4. La misurazione della densità ossea non è uguale alla misurazione della densità ossea!

Un metodo affidabile e scientificamente riconosciuto per misurare la densità ossea è l'osteodensitometria. L'esame semplice e indolore viene eseguito rapidamente e con radiazioni molto basse rispetto ai raggi X.

5. Calcio e vitamina D rafforzano le tue ossa!

Assicurati di avere una dieta ricca di calcio e sufficiente assunzione di vitamina D in giovane età. Fonti di calcio: latte, latticini, acqua minerale ricca di calcio e verdure verdi.

6. Attenti ai ladri di ossa!

Troppo fosforo, proteine ​​animali, soluzione salina e acido ossalico vanno nella tua sostanza ossea! La nicotina, l'alcol e il caffè indeboliscono anche le tue ossa e dovrebbero essere evitate o godute solo moderatamente.

7. Diventa attivo!

L'esercizio regolare incoraggia le tue ossa a immagazzinare più calcio. L'attività fisica è quindi importante non solo per la prevenzione ma anche per l'osteoporosi esistente. Il medico ti consiglierà quale esercizio è adatto a te.

8. Ossa più forti con la giusta terapia!

Esistono farmaci che contrastano efficacemente la perdita ossea. Bifosfonati, ad es. Come alendronato ingrediente attivo, oggi appartengono alla terapia standard. Parlate con il vostro medico e discutete insieme su cosa potete fare per prevenire la perdita ossea.

9. Tratta le tue ossa in un giorno di costruzione!

Assicurati di avere tempo per te e la tua terapia un giorno alla settimana. Fai quello che ti piace e fai sport. Questo rafforza non solo le ossa, ma anche la fiducia in se stessi e quindi la gioia di vivere.

10. Qui ottieni supporto!

Suggerimenti e aiuto sono disponibili anche dai gruppi di auto-aiuto. Qui puoi chiedere i contatti nella tua regione:

  • Associazione federale di autoaiuto per l'osteoporosi eV, Kirchfeldstraße 149, 40215 Düsseldorf Telefono 02 11 - 31 91 65
  • Associazione ombrello delle associazioni di autoassistenza di osteoporosi di lingua tedesca e organizzazioni di osteoporosi orientata al paziente (DOP), Breitenweg 7c / 1, -8042 Graz, telefono 0043 - 31 - 6 48 32 48

Altri suggerimenti

Per percepire i segnali di allarme: l'atrofia ossea inizialmente passa inosservata, mentre si sviluppa gradualmente e senza dolore. La prova della perdita ossea avanzata può essere: dolore alla schiena occasionale e ossa rotte che si verificano durante il normale stress quotidiano e una diminuzione delle dimensioni del corpo.

Ossa instabili a causa di sottopeso e diete: se sei sottopeso, hai un rischio maggiore di ossa rotte. La fame e le diete frequenti portano ad una carenza di calcio e favoriscono l'osteoporosi.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento