Malato in vacanza?

Con le vacanze inizia il tempo di viaggio. Molti tedeschi sono attratti dalla distanza: Spagna, Italia e Croazia, ma anche destinazioni di lungo raggio come Stati Uniti e Caraibi godono di grande popolarità. Il numero di viaggi aerei continua ad aumentare: sempre più turisti raggiungono la loro destinazione in aereo. Ma cosa succede se prendi un raffreddore poco prima del decollo o hai appena avuto un'operazione dietro di te? Se solo di recente i denti del giudizio dovessero uscire o tu sei malato cronico? Si dovrebbe scalare un aereo o è troppo pericoloso? In generale, chiunque sia a disagio o insicuro dovrebbe consultare un medico. Tuttavia, se hai davvero bisogno di cambiare la tua auto dipende dalla natura e dalla gravità della condizione. Spieghiamo cosa dovresti fare se non solo la voglia di viaggiare ti affligge.

Viaggiare con un raffreddore

Un leggero raffreddore di solito non importa molto. Solo il bilanciamento della pressione durante il viaggio aereo è difficile da fare con un naso chiuso, quindi dovresti usare uno spray nasale decongestionante o cadere prima della partenza e dell'atterraggio.

Può anche aiutare la gomma da masticare o sbadigliare. Se la pressione non cede, la cosiddetta manovra di Valsalva aiuta a fermare il naso, fa esplodere le guance e preme l'aria nelle orecchie.

Non volare con sinusite

Risky è per una sinusite corretta. Se le membrane mucose sono pesantemente gonfie, la tromba di Eustachio non può aprirsi, il che è responsabile per l'equalizzazione della pressione. Ciò provoca una pressione estrema nell'orecchio, che è molto dolorosa e spesso accompagnata da problemi di udito e forte mal di testa.

In casi estremi, possono verificarsi sanguinamento nell'orecchio medio e danni a lungo termine. Con un'infezione sinusale completa, dovresti evitare gli aerei.

Aereo nonostante la bronchite o la tosse?

Bronchite o tosse, d'altra parte, non dovrebbero causare problemi importanti. Tuttavia, l'aria secca a bordo può portare a colpi di tosse. Pertanto, assicurarsi di bere abbastanza durante il volo per mantenere umide le mucose. Le pillole di crescenti possono anche dare sollievo.

Problemi dell'orecchio come un tappo vacanza?

Nell'infezione acuta dell'orecchio medio dovresti andare in auto o in treno in vacanza. Anche in questo caso, il bilanciamento della pressione è difficile, il che può portare a mal di testa insopportabili e danni a lungo termine al timpano.

Per un lieve mal d'orecchi, un po 'di cotone idrofilo nell'orecchio e spray nasale di acqua di mare possono aiutare.

Problemi agli occhi durante il volo

A causa dell'aria secca dell'aeromobile, i portatori di lenti a contatto morbide spesso hanno problemi con il volo. Gli occhi bruciano e la lente si sente come un corpo estraneo negli occhi.

Soprattutto per i voli a lungo raggio, dovrebbero quindi indossare occhiali migliori. Se sei generalmente incline ad asciugare gli occhi, metti collirio con lacrime artificiali nel bagaglio a mano.

Trattamento dentale prima della partenza

Potrebbe essere così bello. Durante le vacanze, puoi finalmente tirare i denti della saggezza sofferente, poi volare in vacanza e riprendersi dall'intervento (OP) all'ombra delle palme. Se pianifichi qualcosa di simile, preferisci viaggiare in auto.

Dopo procedure più severe come trattamenti canalari, impianti o denti strappati, ci vogliono dalle tre alle quattro settimane prima di poter salire a bordo di un aereo senza esitazione. Altrimenti c'è il rischio di sanguinamento, infezioni e dolore immenso.

Dopo un nuovo riempimento, il gas nella cavità sottostante può espandersi entro le 24 ore successive. Questo può essere amplificato dalle fluttuazioni della pressione dell'aria durante il volo. Con otturazioni fresche e mal di denti acuti dovresti aspettare qualche giorno o prendere a bordo gli antidolorifici.

Problemi gastrointestinali con il viaggio

Soprattutto durante il viaggio di ritorno, molti turisti spesso lottano con storie gastrointestinali. Che si tratti di cibo non familiare e di cattive condizioni igieniche nel paese o di mal d'auto, il volo con lo stomaco brontolone può essere molto spiacevole.

Da un punto di vista medico, tuttavia, sostanzialmente nulla parla contro i viaggi aerei. A causa delle mutate condizioni di pressione sopra le nuvole, tuttavia, può portare a flatulenza. È meglio evitare legumi, bevande gassate, lattuga e verdure fresche prima e durante il volo se non si desidera attirare l'attenzione sul proprio vicino.

In caso di diarrea acuta, le capsule aiutano con il principio attivo loperamide. La sensazione di nausea è dissipata dai preparati allo zenzero o dai farmaci contenenti la sostanza dimenidrinata.

trombosi

Se fumi, sei gravemente in sovrappeso, prendi pillole contraccettive o hai vene varicose, aumenta il rischio di trombosi venosa. A causa della lunga seduta e della limitata possibilità di movimento nell'aereo, il flusso sanguigno è ostruito.

Cerca di alzarti il ​​più spesso possibile e fai qualche passo o allunga le gambe stando seduto. Le calze a compressione aumentano la portata del sangue. Assicurati di bere molto ed evitare l'alcol.

Vola dopo l'intervento chirurgico

Interventi più piccoli e anche fratture delle ossa influenzano l'aeronavigabilità dei pazienti di solito solo brevemente. Spesso un volo è possibile dopo 24 ore. Tuttavia, si dovrebbe sempre consultare il proprio medico dopo ogni intervento chirurgico.

Alcune compagnie aeree hanno anche le proprie regole su quanto tempo le persone gestite da poco non possono volare. Dopo un intervento chirurgico all'occhio o al trattamento laser, l'acuità visiva può essere ridotta e la fotosensibilità aumentata. Tuttavia, questi fenomeni scompaiono rapidamente dopo l'atterraggio.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento